Il gong fu cha

La Cina è un Paese straordinario e fortemente legato alle proprie tradizioni e cultura millenaria. Gesti che a noi possono sembrare normali nel nostro quotidiano, spesso hanno per i cinesi un significato particolare e una valenza culturale. Per fare un esempio, per noi occidentali preparare e bere il thè è solo un momento di pausa che si svolge, la maggior parte delle volte, in fretta e furia. In Cina invece, la preparazione e consumazione del thè, è un vero e proprio rito sociale e spirituale e che abbraccia i principi zen di armonia, diventando una forma di attività culturale. In questo articolo scopriremo tutti i segreti del Gong fu cha (o Kung fu cha), la celebre cerimonia del thè cinese. Il Gong fu cha ha origine dalla dinastia Song e proviene dalle provincie del Fujian e del Guangdong, dove la coltivazione del thè è molto diffusa.

L’atteggiamento e la concentrazione con i quali si affronta la preparazione del thè in Cina, può essere equiparato a quello della preparazione atletica. Il termine Kung fu infatti, è il medesimo che viene usato per la arti marziali. Gli strumenti che vengono utilizzati per il Gong fu cha sono particolari e raffinati, la tecnica di infusione attenta e la modalità consumazione estremamente curata. Il Gong fu cha, prevede generalmente l’utilizzo di thè come Oolong, Tieguanyn, Shuixian e, durante la preparazione, è importante fare attenzione al rapporto tra quantità di thè e acqua e alla temperatura di ebollizione. Per 10/15 gr di thè, è consigliato non superare i 100 ml di acqua. Per quanto riguarda la temperatura invece, non deve superare gli 80/85°.
Per servire al meglio il Gong fu cha, un set standard prevede una teiera di ceramica da 250 ml artigianale, delle tazze da 100 ml, pinze per spostare le tazzine bollenti, cucchiaio in legno di bambù per prendere le foglie di thè, un vassoio sempre di bambù specifico per questa preparazione. Per prima cosa è necessario scaldare con dell’acqua bollente tutti gli strumenti sopra elencati. Si mettono poi le foglie di thè nella teiera vuota riscaldata, e si versa l’acqua bollente. Le foglie vanno lasciate in infusione per qualche secondo e successivamente il liquido va versato nelle tazze. Vanno poi svuotate nel vassoio e si ripete il procedimento. Si versa di nuovo acqua bollente nella teiera con le foglie di thè, e si attende qualche secondo di infusione. Si riversa nelle tazze il liquido ottenuto, che si svuotano nuovamente nel vassoio. Si ripete per l’ultima volta questo procedimento, e il thè sarà pronto per essere assaporato. Ovviamente dedicandogli il giusto tempo, perché il Gong fu cha è anche un momento di armonia e condivisione.

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net