La statuina del Maneki Neko

La cultura orientale, in particolar modo quella cinese e quella giapponese, è tra le più affascinanti ed antiche del mondo. La vastità della Cina, contribuisce profondamente ad alimentare questo fascino poiché abbraccia smisurate aree geografiche. Il simbolismo è parte integrante di questa cultura millenaria e tra i più celebri di questi emblemi c’è sicuramente quello del Maneki Neko. Per trovarsi di fronte un Maneki Neko, non è però necessario trovarsi per forza in Cina o in Giappone. Lo possiamo ammirare infatti anche nel nostro Paese quando andiamo ad esempio a mangiare in un ristorante cinese. Si tratta di una statuina che raffigura un gatto e ne esistono di diversi tipi, ognuno dei quali ha un suo specifico significato in relazione al colore e alla posizione della zampa. Ma scopriamo prima qualcosa di più sulla sua storia del Maneki Neko.

Sono diverse le leggende sull’origine di questa statuina a forma di micio, tutte molto affascinanti. Una delle più narrate è certamente quella che riguarda il militare e samurai giapponese Li Naotaka vissuto nel XVII secolo. Durante una visita a Edo (antico nome di Tokyo), si trovò a passare dinanzi al tempio di Gotokuji e vide di fronte all’ingresso un gatto. Quest’ultimo, fissandolo, iniziò a scuotere la zampa quasi ad invitarlo ad entrare. Naotaka, incuriosito dal gesto del gatto, decise di fermarsi chiedendo ospitalità al monaco che viveva lì. Pochi istanti dopo che Naotaka entrò nel tempio, si scatenò una fortissima pioggia con tuoni e fulmini.
L’incontro con il gatto lo aveva protetto dalla violenta intemperia. Tempo dopo, quando il gatto morì, il monaco eresse una statua nel giardino del tempio. La statua di un gatto con la zampa alzata, in segno di saluto. Secondo questa leggenda, proprio in questa circostanza ebbe origine il Maneki Neko, simbolo dei desideri che si realizzano.

Tornando al Maneki Neko dei nostri giorni, oltre che ad essere un bell’oggetto ha anche degli specifici significati in base al colore e alla posizione della zampa. Per quanto riguarda il colore, se è bianco rappresenta un portafortuna, se è nero allontana le influenze negative, se è rosso protegge dalle malattie e dagli incidenti in casa, se è color oro attira denaro e ricchezza, se è viola aiuta a realizzare i propri sogni, se è verde porta successo nello studio, se è rosa aiuta nell’amore e se è azzurro incentiva la crescita personale e spirituale. Per quanto riguarda invece la posizione della zampa, se ad essere alzata è quella destra allora porta buona sorte e salute in famiglia, incentivando visite gradite. Se invece ad essere alzata è la zampa sinistra, allora attira denaro, fortuna e prosperità negli affari. Il Maneki Neko quindi non è solo un souvenir, ma è anche uno dei simboli più famosi e conosciuti della millenaria cultura orientale.

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento Maggiori informazioni